Archives:| Zombie Day
Questo giorno potrebbe non arrivare mai… Ma se arrivasse vorresti davvero farti trovare impreparato?
feed
by BoomerDecember 28, 2011 9:04 pm

Di minore importanza ma pur sempre utili sono i segnalatori fluorescenti (StarLight, Light Stick o GlowStick) che con le loro piccole dimensioni dovrebbero sempre essere presenti nello zaino di un sopravvissuto.

Starlight-ZombieDay

Consigliamo di portarne al massimo due dato che hanno un impiego molto ristretto.

Possono sorgere utili per segnalare la nostra presenza nelle ore notturne, come semplice fonte di luce impermeabile/galleggiante o altrimenti come esca/diversivo (anche se di limitata efficacia). Utili anche per lasciare messaggi fluorescenti temporanei su pareti (basta rompere la testa del bastoncino e strofinarlo come un gessetto).

Risultano comodi principalmente perché forniscono luce senza richiedere combustibile o un’accensione (infatti si attivano piegandoli e agitandoli energicamente vedi 4-5) .

Funzionamento Glowstick-ZombieDay

Questi bastoncini sfruttano una reazione chimica chiamata chemioluminescenza che è in grado di generare luce grazie all’unione (vedi 4) tra l’acqua ossigenata (vedi 2), difenilossalato e un pigmento fluorescente (vedi 3).

Consigliamo colori sgargianti come il giallo, l’arancio e il bianco perché più visibili e solitamente di durata maggiore rispetto ad altri colori.

E’ importante sapere che le temperature incidono sulla durata della luce generata. Infatti per ritardare enormemente il tempo di esaurimento bisogna conservarli in luoghi freddi (dopo accesi).

Le durate variano da 6 a 24 ore in base alla temperatura, alla quantità di composto e alla quantità di pigmento presente.

Glow-stick- ZombieDay

I principali svantaggi che ne limitano l’utilizzo sono:

  • impossibilità di spegnere o riutilizzare il bastoncino una volta rotto;
  • durata di conservazione limitata (massimo 3-4 anni).

Riteniamo irrisorio il loro costo anche se ogni bastoncino è monouso( 1 euro circa ).


Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

Boomer

 

by AlterEgoDecember 27, 2011 6:06 pm

Entrati prepotentemente nella vita di tutti noi ormai da diversi anni, i supermercati e i centri commerciali rappresentano uno degli elementi identificativi delle società moderne.

Entrambi presentano caratteristiche architettoniche comuni e si distinguono solo in base alla superficie coperta e al numero delle attività commerciali presenti; in tutti e due i casi, maggiore per i centri commerciali (detti anche ipermercati).

Dawn of the Dead-ZombieDay

Nonostante siano strutture teoricamente dalle buone potenzialità difensive, non possiedono però, a nostro avviso, gli elementi minimi di sicurezza per essere considerati a tutti gli effetti dei rifugi.

In particolare, la presenza di grandi spazi aperti e l’utilizzo in ogni dove di superfici vetrate, rendono difficili e particolarmente pericolose le lunghe permanenze al loro interno.

Risulta infatti impossibile costruire barricate efficaci contro prolungati assedi e riesce assai complicato pensare di fermare un’orda di zombi bloccando semplicemente le porte a vetri scorrevoli.

Fortunatamente, molti supermercati e centri commerciali ubicati in zone isolate o con alto indice di furti, sono dotati di massicce saracinesche che aumentano notevolmente il grado di sicurezza; ma nonostante ciò, nessuno di noi vi consiglierebbe mai di rifugiarvi al loro interno.

Se proprio foste costretti a trovare temporaneamente rifugio in una di queste strutture (magari perché messi alle strette), una volta bloccata l’apertura da cui siete entrati, non perdete tempo e fate subito un sopralluogo; mi raccomando, non siate frettolosi, ne va della vostra vita!

Fatto ciò, onde evitare brutte sorprese, cercate gli eventuali punti deboli e rinforzateli con qualsiasi cosa troviate.

A questo punto, dovreste essere al sicuro; almeno per il momento!

Riposatevi e fate prendere aria al cervello. Approfittate della situazione e cercate qualcosa che possa tornarvi utile; non perdete tempo ad arraffare inutili oggetti di valore o cianfrusaglie; prendete solo ciò che è strettamente necessario (cibo, acqua e farmaci) e andatevene.

Espositori - ZombieDay

Ricordate che supermercati e centri commerciali sono progettati e costruiti a misura d’automobilista e proprio per questo motivo (quasi sempre) presentano, oltre al parcheggio esterno, anche un parcheggio sotterraneo.

Qui, verificate l’eventuale presenza di veicoli grazie ai quali darvela a gambe; se la scelta non manca, cercatene uno che abbia le caratteristiche prescritte dallo staff di ZombieDay (vedi qui), altrimenti accontentatevi di un mezzo in buone condizioni e affrettatevi a rinforzarlo per affrontare al meglio l’inferno che vi aspetta là fuori.

Non uscite senza aver prima stabilito la meta da raggiungere; una volta fuori, non vi fermate per nessun motivo!

Un’ultima importante osservazione; questi luoghi sono molto pericolosi perché rappresentano la tappa fondamentale di ogni sopravvissuto nella ricerca dei viveri.

Centro - ZombieDay

La mente umana, perde facilmente il proprio equilibrio ed è capace delle azioni più efferate quando soffre la fame ed ha paura; se doveste incrociare qualcuno prestate grande attenzione, perché potrebbe non essere sufficiente cercare di mostrarvi non minacciosi.

Infatti questa persona (e non è detto che sia da sola) potrebbe volere qualcosa che è in vostro possesso e in tal caso gli zombie non sarebbero più il problema principale.

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

 

AlterEgo

by BoomerDecember 26, 2011 9:24 am

WT con cuffie - ZombieDay

Inutile dire  che  non appena l’inferno cadrà in terrà i vostri giocattolini da 700 euro che avrete in tasca diverranno più utili come ferma carte che come strumenti di comunicazione.

Sarà dunque necessario equipaggiarsi in anticipo di un metodo alternativo per comunicare in maniera efficace la vostra posizione ai possibili soccorsi o ad altri superstiti.

Il consiglio che vi diamo è quello di utilizzare un mezzo di comunicazione che non debba basarsi su una infrastruttura di rete che non potete controllare (come ad esempio la normale rete telefonica GSM).

Oggi presentiamo il mezzo più efficace ed economico, il Walkie-Talkie.

Tutti noi lo abbiamo usato da piccoli, ma pochi sanno che come tutte le invenzioni rilevanti è stato inventato durante la seconda guerra mondiale per sopperire alla mancanza di una infrastruttura funzionante.

Semplice da usare, portatile, leggero sono le principali caratteristiche apprezzabili da un sopravvissuto.

Consigliamo i modelli con un elevato guadagno in ricezione (dai 2db in su) dato che la potenza (in Europa) è fissa a 100 mW (E.R.P.). Con questo tipo di radio si riesce a comunicare circa a 2 km di distanza. Le case produttrici solitamente gonfiano le distanze (5-7 km) ma soltanto perché non considerano le attenuazioni o le riflessioni del segnale provocate da edifici e ostacoli vari (ovviamente se si dispone di un buon Walkie Talkie e una posizione elevata si possono raggiungere quelle distanze).

WT con elevato guadagno - ZombieDay

I walkie talkie si trovano in tutti i supermercati, noi riteniamo i migliori:

  • quelli che utilizzano le semplici batteria stilo AA alcaline (più reperibili);
  • quelli con la possibilità di utilizzare le cuffie (fattore  fondamentale per non far diventare il vostro mezzo di salvezza un mezzo di morte certa);
  •  quelli waterproof;
  • e soprattutto quelli con un elevato guadagno di antenna (non ci sono limiti legislativi;  più è meglio è).

Alcuni walkie talkie possiedono anche una piccola torcia a led inclusa e una comoda clip per la cintura !


WT con LED - ZombieDay

I costi (a coppia comprese le batterie ricaricabili) vanno dai 30 euro per i modelli base, ai 180 euro per quelli con un’antenna ad elevato guadagno, con portata di 7-10 km effettivi. Attenzione, su alcuni “venditori on-line” si possono trovare anche apparecchi adibiti al mercato statunitense che sono molto piu’ performanti ma che non rispettano le normative Europee ! (5W di ERP)

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

Boomer


Pages

Category

Archives

Iscriviti alla nostra Newsletter !
(Non ti riempiamo di spam !)

VOTACI come "miglior sito Zombie" !

Top List Ranking






© Zombie Day 2017.