Stadio
Questo giorno potrebbe non arrivare mai… Ma se arrivasse vorresti davvero farti trovare impreparato?
feed
by AlterEgo December 20, 2012 9:52 pm

Oltre ad unità di misura della lunghezza in uso presso i Greci antichi (pari a 200 metri circa), lo Stadio fu anche la più antica gara di corsa a piedi (così detta proprio perché si svolgeva sulla lunghezza di 1 Stadio).

Per questo motivo, fin dall’antichità, il concetto di “Stadio” venne velocemente associato al campo (e più in generale al complesso di impianti) dove si svolgevano corse e gare di varia natura.

In età moderna, rappresenta l’impianto stabile per gare e manifestazioni sportive all’aperto, costituito da una serie di gradinate riservate al pubblico e situate intorno alla spazio destinato alle manifestazioni (normalmente costituito da un manto erboso), sotto le quali sono ricavati:

  • spogliatoi
  • palestre
  • servizî igienici
  • uffici
  • sale di ristoro
  • depositi e altri servizî

L’idea iniziale di una struttura sufficientemente grande da accogliore migliaia di spettatori, affinchè possano assistere a spettacoli di vario genere, è valida ancora oggi; ma non tutto è rimasto come allora…

Infatti, l’assembramento in spazi ridotti di alcune migliaia di persone e la tensione agonistica derivante dalle competizioni sportive, ha comportato negli anni il verificarsi di problematiche relative all’ordine pubblico e alla sicurezza, fuori e dentro gli stadi.

La Pubblica Autorità ha così  introdotto numerose modifiche all’architettura “classica” degli stadi moderni, al fine di garantire la sicurezza e di prevenire gli episodi di violenza.

Proprio l’introduzione di queste nuove caratteristiche, unitamente all’architettura propria degli stadi, hanno reso questi edifici dei rifiugi ideali, difficilmente attaccabili e facilmente difendibili.

Chi deciderà di adibire uno stadio a proprio rifugio, riuscirà a sorvegliare il perimetro esterno con estrema semplicità, poichè tutti gli stadi del mondo sono circondati (in tutto o in parte) da grandi parcheggi dove è tecnicamente impossibile nascondersi.

Avrà poi la possibilità di posizionarsi in punti elevati conscio del fatto di essere  sempre e comunque circondato da alte e robuste cancellate e da un elevato numero di vie di fuga.

Inoltre, tutti gli stadi sono provvisti di un fondamentale elemento che li rende unici nel panorama dei possibili rifugi fino ad ora analizzati dallo Staff di Zombie-Day: un manto erboso di grandi dimensioni (per gli stadi di calcio si parla di circa 6000 metri quadrati!)

Questo dettaglio (che a qualcuno sembrerà banale) è invece d’importanza vitale!

Permette di coltivare in abbondanza beni preziosissimi come frutta e verdura e permette di farlo in tutta sicurezza, lontano dagli Zombi e lontano dagli occhi di altri sopravvissuti malintenzionati…

Tutto ciò che è stato detto vi fa capire perchè il nostro Staff ritenga lo Stadio uno dei migliori rifiugi possibili nell’eventualità dello Z-Day.

 

Lo staff di ZombieDay vuole ringraziare un nostro valido sostenitore di nome Marco, il quale ci ha contattato per illustrarci questa ottima tipologia di rifugio.

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

AlterEgo

Trackback URL

2 Comments

  1. Reply by The Zombie man May 26, 2013 at 12:12 am

    Buen Idea! A stadium is a good idea for a zombie survival camp. That never would have occurred to me.

  2. Reply by Massimiliano April 13, 2015 at 12:13 pm

    Ho trovato per caso questo sito… e girandolo l’ho trovato interessante, ben che alcuni punti (o meglio ragionamenti) mi siano oscuri… come ad esempio la scelta dello stadio come roccaforte di sopravvivenza. Gli stadi vengono appositamente costruiti in luoghi PIENI di persone, tante persone che in primis diverrebbero zombie ossia nemici, e per secondo si accumulerebbero in luoghi che ritengono sicuri, e dunque seguirebbero la folla le luci e ogni possibile barlume di speranza ammucchiandosi nello stadio con voi, e il sovraffollamento (magari con una buona percentuale di infetti) sarebbe un disastro in termini di cibo, di salute e più di tutto di ordine. Infine, ammettendo che riusciate a gestire il tutto, vi ritrovereste rinchiusi in mezzo ad una città ostile con bande di banditi e immense orde di zombie alle vostre porte. Nel peggiore dei casi finireste in mezzo a qualche misura di contenimento militare estrema… per queste ragioni decisamente non lo approvo come scelta. Cordiali saluti a tutti.

Leave a Reply

Click here to cancel reply.

*


Pages

Category

Archives

Iscriviti alla nostra Newsletter !
(Non ti riempiamo di spam !)

VOTACI come "miglior sito Zombie" !

Top List Ranking






© Zombie Day 2017.