Tag:casa circondariale Archives - Zombie Day
Questo giorno potrebbe non arrivare mai… Ma se arrivasse vorresti davvero farti trovare impreparato?
feed
by AlterEgoJuly 11, 2012 8:38 am

Prigione, penitenziario, galera, casa circondariale, istituto di detenzione… Comunque lo si voglia chiamare, il carcere è il luogo in cui sono custoditi i condannati alla pena della reclusione o gli accusati colpiti da mandato di cattura in attesa di giudizio.

Ampiamente diffusi su tutto il territorio nazionale, questi edifici possiedono tutte le caratteristiche che lo Staff di ZombieDay ritiene essenziali per garantire la vostra incolumità in caso di Zombie Attack (vedi qui).

In Italia, nonostante il passare degli anni, l’architettura dei carceri è rimasta sostanzialmente invariata.

Sono infatti pochissime le modifiche progettuali che hanno interessato queste strutture, e nessuna di queste ha alterato gli elementi identificativi della “classica” prigione:

  • alti muri perimetrali;
  • pesanti cancellate;
  • spesse inferriate;
  • torrette di avvistamento;
  • cemento, cemento e ancora cemento!!!

Non possiamo certo affermare di essere “all’avanguardia” nel settore dell’edilizia penitenziaria; ma questo modo tradizionale di costruire i carceri presenta numerosi vantaggi, tra cui l’assoluta inespuniabilità.

Nessuna orda di zombi, per quanto numericamente elevata possa essere, potrà riuscire a superare le mura perimetrali.

Inoltre, ogni struttura penitenziaria è dotata di una serie di elementi molto importanti, tra cui:

  • un’infermeria (provvista di farmaci e tutto il necessario per il primo soccorso);
  • uno o più gruppi elettrogeni (per la produzione di corrente elettrica);
  • armi e munizioni (ben custodite ma sempre presenti per sedare le possibili rivolte);
  • una biblioteca (per sfruttare al meglio il tempo “libero”).

Quindi, sia dal punto di vista architettonico, sia dal punto di vista funzionale e organizzativo, il carcere non ha concorrenti nella corsa al rifugio ideale.

Ma non è tutto oro quello che luccica…

Infatti, una volta cominciato l’attacco zombie, non è detto che le autorità o le guardie carcerarie decidano di aprire le celle; anzi, è assai probabile che, nel tentativo di riconciliarsi al più presto con le proprie famiglie, abbandonino in tutta fretta il carcere e i condannati al loro destino.

In tal caso, è evidente che rifugiarsi in un luogo zeppo di criminali non sia l’idea più saggia…

Anche ammesso che le celle vengano aperte (per evitare ai reclusi una condanna a morte certa), non vi è certezza che i detenuti abbandonino il luogo che fino a quel momento li aveva privati della libertà; potrebbe infatti accadere che decidano di rimanervi barricati all’interno; e a quel punto, dovrete soltanto preoccuparvi di non avvicinarvi troppo!

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

AlterEgo

 

Pages

Category

Archives

Iscriviti alla nostra Newsletter !
(Non ti riempiamo di spam !)

VOTACI come "miglior sito Zombie" !

Top List Ranking






© Zombie Day 2017.