Tag:Rifugio Archives - Zombie Day
Questo giorno potrebbe non arrivare mai… Ma se arrivasse vorresti davvero farti trovare impreparato?
feed
by AlterEgodicembre 20, 2012 9:52 pm

Oltre ad unità di misura della lunghezza in uso presso i Greci antichi (pari a 200 metri circa), lo Stadio fu anche la più antica gara di corsa a piedi (così detta proprio perché si svolgeva sulla lunghezza di 1 Stadio).

Per questo motivo, fin dall’antichità, il concetto di “Stadio” venne velocemente associato al campo (e più in generale al complesso di impianti) dove si svolgevano corse e gare di varia natura.

In età moderna, rappresenta l’impianto stabile per gare e manifestazioni sportive all’aperto, costituito da una serie di gradinate riservate al pubblico e situate intorno alla spazio destinato alle manifestazioni (normalmente costituito da un manto erboso), sotto le quali sono ricavati:

  • spogliatoi
  • palestre
  • servizî igienici
  • uffici
  • sale di ristoro
  • depositi e altri servizî

L’idea iniziale di una struttura sufficientemente grande da accogliore migliaia di spettatori, affinchè possano assistere a spettacoli di vario genere, è valida ancora oggi; ma non tutto è rimasto come allora…

Infatti, l’assembramento in spazi ridotti di alcune migliaia di persone e la tensione agonistica derivante dalle competizioni sportive, ha comportato negli anni il verificarsi di problematiche relative all’ordine pubblico e alla sicurezza, fuori e dentro gli stadi.

La Pubblica Autorità ha così  introdotto numerose modifiche all’architettura “classica” degli stadi moderni, al fine di garantire la sicurezza e di prevenire gli episodi di violenza.

Proprio l’introduzione di queste nuove caratteristiche, unitamente all’architettura propria degli stadi, hanno reso questi edifici dei rifiugi ideali, difficilmente attaccabili e facilmente difendibili.

Chi deciderà di adibire uno stadio a proprio rifugio, riuscirà a sorvegliare il perimetro esterno con estrema semplicità, poichè tutti gli stadi del mondo sono circondati (in tutto o in parte) da grandi parcheggi dove è tecnicamente impossibile nascondersi.

Avrà poi la possibilità di posizionarsi in punti elevati conscio del fatto di essere  sempre e comunque circondato da alte e robuste cancellate e da un elevato numero di vie di fuga.

Inoltre, tutti gli stadi sono provvisti di un fondamentale elemento che li rende unici nel panorama dei possibili rifugi fino ad ora analizzati dallo Staff di Zombie-Day: un manto erboso di grandi dimensioni (per gli stadi di calcio si parla di circa 6000 metri quadrati!)

Questo dettaglio (che a qualcuno sembrerà banale) è invece d’importanza vitale!

Permette di coltivare in abbondanza beni preziosissimi come frutta e verdura e permette di farlo in tutta sicurezza, lontano dagli Zombi e lontano dagli occhi di altri sopravvissuti malintenzionati…

Tutto ciò che è stato detto vi fa capire perchè il nostro Staff ritenga lo Stadio uno dei migliori rifiugi possibili nell’eventualità dello Z-Day.

 

Lo staff di ZombieDay vuole ringraziare un nostro valido sostenitore di nome Marco, il quale ci ha contattato per illustrarci questa ottima tipologia di rifugio.

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

AlterEgo

by AlterEgogennaio 16, 2012 8:09 pm

Caveau di una banca

Progettati per vanificare qualsiasi tentativo di intrusione, questo genere di edifici sono (potenzialmente) dei rifugi molto efficaci.


Poste - ZombieDay

In particolare, la presenza di sistemi di sicurezza passiva quali muri in cemento armato, vetri anti sfondamento (in certi casi addirittura anti proiettile!), porte blindate e spesse inferriate, li rende praticamente inespugnabili. Ma proprio questi accorgimenti tecnici rappresentano anche l’ostacolo maggiore che dovrete superare per sperare di sopravvivere.


Banca -ZombieDay

Infatti, in caso di epidemia, è altamente probabile che i dipendenti di banche e uffici postali non perdano tempo ad abbassare le serrande e, una volta chiuso, state certi che non sarà affatto semplice riuscire a trovare un varco all’interno dei sistemi di sicurezza.

 

Per questo motivo lo staff di ZombieDay vi consiglia vivamente di non perdere tempo nel cercare un modo per entrare.

 

Non potete assolutamente permettervi di rimanere a lungo allo scoperto, sarebbe troppo pericoloso!

Esistono rifugi altrettanto efficaci ma molto meno “impegnativi” (vedi qui).

 

Mettete da parte l’idea di barricarvi nel caveau di una banca (per quanto affascinante possa sembrare), sarebbe soltanto un inutile spreco di energie mentali e fisiche.

Banca-ZombieDay

Sia chiaro, se poi volete proprio passare le vostre ultime ore di vita a nuotare in un mare di soldi come Zio Paperone, siete liberi di provarci… ma non dite che non vi avevamo avvisato!

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

AlterEgo

by AlterEgodicembre 27, 2011 6:06 pm

Entrati prepotentemente nella vita di tutti noi ormai da diversi anni, i supermercati e i centri commerciali rappresentano uno degli elementi identificativi delle società moderne.

Entrambi presentano caratteristiche architettoniche comuni e si distinguono solo in base alla superficie coperta e al numero delle attività commerciali presenti; in tutti e due i casi, maggiore per i centri commerciali (detti anche ipermercati).

Dawn of the Dead-ZombieDay

Nonostante siano strutture teoricamente dalle buone potenzialità difensive, non possiedono però, a nostro avviso, gli elementi minimi di sicurezza per essere considerati a tutti gli effetti dei rifugi.

In particolare, la presenza di grandi spazi aperti e l’utilizzo in ogni dove di superfici vetrate, rendono difficili e particolarmente pericolose le lunghe permanenze al loro interno.

Risulta infatti impossibile costruire barricate efficaci contro prolungati assedi e riesce assai complicato pensare di fermare un’orda di zombi bloccando semplicemente le porte a vetri scorrevoli.

Fortunatamente, molti supermercati e centri commerciali ubicati in zone isolate o con alto indice di furti, sono dotati di massicce saracinesche che aumentano notevolmente il grado di sicurezza; ma nonostante ciò, nessuno di noi vi consiglierebbe mai di rifugiarvi al loro interno.

Se proprio foste costretti a trovare temporaneamente rifugio in una di queste strutture (magari perché messi alle strette), una volta bloccata l’apertura da cui siete entrati, non perdete tempo e fate subito un sopralluogo; mi raccomando, non siate frettolosi, ne va della vostra vita!

Fatto ciò, onde evitare brutte sorprese, cercate gli eventuali punti deboli e rinforzateli con qualsiasi cosa troviate.

A questo punto, dovreste essere al sicuro; almeno per il momento!

Riposatevi e fate prendere aria al cervello. Approfittate della situazione e cercate qualcosa che possa tornarvi utile; non perdete tempo ad arraffare inutili oggetti di valore o cianfrusaglie; prendete solo ciò che è strettamente necessario (cibo, acqua e farmaci) e andatevene.

Espositori - ZombieDay

Ricordate che supermercati e centri commerciali sono progettati e costruiti a misura d’automobilista e proprio per questo motivo (quasi sempre) presentano, oltre al parcheggio esterno, anche un parcheggio sotterraneo.

Qui, verificate l’eventuale presenza di veicoli grazie ai quali darvela a gambe; se la scelta non manca, cercatene uno che abbia le caratteristiche prescritte dallo staff di ZombieDay (vedi qui), altrimenti accontentatevi di un mezzo in buone condizioni e affrettatevi a rinforzarlo per affrontare al meglio l’inferno che vi aspetta là fuori.

Non uscite senza aver prima stabilito la meta da raggiungere; una volta fuori, non vi fermate per nessun motivo!

Un’ultima importante osservazione; questi luoghi sono molto pericolosi perché rappresentano la tappa fondamentale di ogni sopravvissuto nella ricerca dei viveri.

Centro - ZombieDay

La mente umana, perde facilmente il proprio equilibrio ed è capace delle azioni più efferate quando soffre la fame ed ha paura; se doveste incrociare qualcuno prestate grande attenzione, perché potrebbe non essere sufficiente cercare di mostrarvi non minacciosi.

Infatti questa persona (e non è detto che sia da sola) potrebbe volere qualcosa che è in vostro possesso e in tal caso gli zombie non sarebbero più il problema principale.

 

Fate tesoro dei nostri consigli e condivideteli con le persone a voi care.

 

AlterEgo

Pagine

Category

Archivi

Iscriviti alla nostra Newsletter !
(Non ti riempiamo di spam !)

VOTACI come "miglior sito Zombie" !

Top List Ranking






© Zombie Day 2017.